Gli Effetti Del Testosterone Sul Tuo Sistema Immunitario

Gli Effetti Del Testosterone Sul Tuo Sistema Immunitario

L’attuale sfida mondiale posta dal virus Coronavirus Covid-19 ha fatto pensare attentamente molti di noi riguardo la nostra salute e la nostra immunità contro infezioni e malattie.

Per chi soffre di immunodeficienza, e soprattutto per chi soffre di malattie autoimmuni come Reumatismi, malattia di Crohn, Diabete, Lupus e Psoriasi (tanto per fare qualche esempio), il rischio di essere contagiati aumenta drasticamente.

Ci sono molti studi riguardo gli effetti degli ormoni sul nostro sistema immunitario, e si è scoperto che le donne corrono maggiori rischi di sviluppare malattie autoimmuni.

La ragione è il Testosterone – Gli uomini hanno 10 volte più testosterone delle donne, e questo è uno dei motivi principali per cui gli uomini tendono a sviluppare meno malattie immunitarie rispetto alle donne.

A meno che il loro livello di testosterone non cali….”

Malattie Autoimmuni e Basso Sistema Immunitario

Quando il proprio sistema immunitario si indebolisce, in particolare quando si sviluppano malattie autoimmuni, crea anticorpi che attaccano le cellule e i tessuti del proprio stesso organismo. Virtualmente, le malattie autoimmuni colpiscono più le donne che gli uomini, principalmente (come è stato dimostrato), perché gli uomini hanno un livello più alto di testosterone. 

È stato dimostrato ( qui l’articolo) che esiste un collegamento diretto tra l’ormone maschile testosterone e la protezione contro le malattie autoimmuni. Gli uomini che hanno normali livelli di testosterone affrontano meglio questo tipo di malattie rispetto alle donne, che hanno circa il 10% di testosterone in meno.

Questa differenza tra uomini e donne è particolarmente evidente nei casi di Lupus, dato che in nove casi su dieci il Lupus colpisce le donne.

Come E Perché il Testosterone Aiuta Il Sistema Immunitario?

Gli studi hanno dimostrato che il Testosterone riduce il numero di Linfociti B, un tipo di linfociti responsabile del rilascio e distribuzione di anticorpi dannosi che attaccano le cellule del proprio corpo.

Questi studi non hanno aiutato i ricercatori a capire le azioni e i collegamenti tra il testosterone e i Linfociti B, ma hanno dimostrato che tale collegamento esiste.

Numerosi test e studi su topi e ratti, oltre ad esami del sangue condotti su 128 soggetti maschi, hanno concluso che il denominatore comune è la proteina BAFF, che aiuta a migliorare la vitalità dei linfociti B.

Il ricercatore che ha condotto i test (Åsa Tivesten – professore di medicina alla Sahlgrenska Academy) ci ha detto:

Siamo giunti alla conclusione che il testosterone inibisce la BAFF. Se si elimina il testosterone, le BAFF aumentano e così anche i linfociti B nella milza dato che sopravvivono in misura maggiore. Riconoscere il collegamento tra testosterone e BAFF è una novità. Nessuno ne ha mai parlato in passato,”

Questi studi hanno fornito agli esperti un modo per combattere il lupus e altre malattie autoimmuni, dato che le BAFF possono essere collegate a queste malattie ed essere trattate con inibitori di BAFF che hanno portato a risultato contrastanti.

Come Posso Aumentare i Miei Livelli Di Testosterone?

Nei maschi giovani, se il livello di testosterone è alto (come dovrebbe essere tra i venti e i trent’anni), aumentarne il livello probabilmente non avrebbe alcun effetto, oltre al fatto che secondo alcuni troppo testosterone potrebbe avere l’effetto contrario e ridurre le difese immunitarie. 

Ma se si è sopra i 40, allora la risposta è un deciso SÌ, molti di noi producono meno testosterone a mano a mano che l’età aumenta (la produzione di testosterone inizia a ridursi dell’1-2% l’anno dai 30 anni in poi)

Un minerale in particolare è responsabile della salute del sistema immunitario, lo Zinco, che spesso è carente negli uomini di una certa età, e alcuni studi hanno dimostrato che chi ha un sistema immunitario più debole, generalmente ha una carenza di zinco, un componente chiave in molti integratori di testosterone.”

Quando questa naturale riduzione aumenta, iniziamo a sentirci affaticati e il tono muscolare si riduce, così come l’energia e la forza.

Molti uomini notano anche una riduzione della libido e della forza di erezione. Con questa riduzione, il nostro sistema immunitario si indebolisce e si inizia a soffrire di malattie autoimmuni come diabete ecc.

Lo Zinco è uno dei principali ingredienti di un fantastico integratore per il sistema immunitario chiamato Immune Defence – 

Clicca Qui Per Leggere La Recensione Completa Di Immune Defence

Se si aumenta la produzione di testosterone, l’organismo tenderà a rispondere con un aumento del sistema immunitario – non vi proteggerà da tutte le malattie e dai virus, soprattutto dal Covid-19, ma sarà un notevole miglioramento per la vostra salute e vi darà una chance in più di battere qualunque infezione.

Aumentare il Testosterone – Le Possibilità

Se si hanno bassi livelli di testosterone e si vuole aumentarlo, avete due opzioni: farvi prescrivere dal vostro medico una Terapia Sostitutiva Di Testosterone (TRT), che consiste nell’immettere testosterone sintetico nel vostro organismo per contrastare la carenza di questo ormone. 

La terapia può avere diverse forme – pillole, cerotti, gel, creme ed iniezioni, secondo quanto prescritto da vostro medico. Ma sebbene i trattamenti a base di farmaci siano generalmente efficaci e possano portare dei buoni risultati, hanno anche alcuni sgradevoli effetti collaterali. 

Negli USA ci sono state moltissime cause legali di uomini che (come diretto risultato dell’aver utilizzato trattamenti con farmaci a base di testosterone) hanno avuto ictus e attacchi cardiaci. 

Hanno dichiarato che i produttori di tali farmaci, pur conoscendo i rischi, non hanno avvertito né il pubblico né i medici.

C’è stato un alto numero di indennizzi pagati, ma la maggior parte delle cause deve ancora concludersi.

Dati i rischi connessi alle terapie con farmaci a base di testosterone, sempre più uomini passano ad integratori naturali di testosterone per aiutare ad invertire il calo di questo ormone maschile.

Un naturale integratore di Testosterone lavora in modo diverso rispetto ai farmaci: invece di forzare testosterone sintetico (sviluppato dall’uomo) all’interno del corpo, causando eventuali problemi, utilizza composti naturali che lavorano a livello ormonale per favorire la naturale produzione del proprio testosterone.

Dato che il testosterone prodotto dal proprio organismo è un ormone completamente naturale, è molto meno probabile che provochi reazioni indesiderate o effetti collaterali.

Quale Integratore Di Testosterone Scegliere?

Ci sono letteralmente centinaia di prodotti in giro, alcuni relativamente inutili e altri ben formulati che danno dei buoni risultati.

Se dovessi scegliere un prodotto tra tutti sarebbe Prime Male, un integratore di testosterone molto ben formulato che offre dei buoni risultati.

Utilizza ingredienti naturali, tra cui una notevole dose di zinco, inoltre viene venduto con una lunga garanzia che assicura un completo rimborso nel caso non siate soddisfatti dei risultati.

Noi l’abbiamo provato un po’ di tempo fa e potete leggere la nostra recensione approfondita Cliccando Qui